La nostra crescita personale dipende dalla consapevolezza che abbiamo di noi stessi e degli altri, perché essa è alla base di ogni cambiamento.

Il rapporto di conoscenza dell’altro spesso è fortemente influenzato da stereotipi e pregiudizi. Questo ci spinge a cercare di capire quali siano i meccanismi che determinano il sorgere di questa modalità di conoscenza, anche nella prospettiva di modificarli per evitare che siano usati meccanicamente e senza consapevolezza.

Gli stereotipi sono generalizzazioni superficiali di modi di vivere altrui, che spesso ci semplificano la vita, ma di certo non ce la migliorano. Perché semplificando le culture degli altri, si corre il rischio di non conoscerle affatto.

Quando dobbiamo pianificare degli incontri con persone che vivono in paesi diversi dal nostro, sapere che esse fanno parte di una categoria specifica, ci aiuta a completare il nostro quadro di informazioni e ci rassicura. Ma ci toglie anche un po’ di quella sana curiosità che è alla base di ogni vera conoscenza.

[Tweet “Un linguaggio diverso è una diversa visione della vita. Federico Fellini.”]

In quest’ottica, imparare una nuova lingua dovrebbe essere innanzitutto un modo per ampliare i propri orizzonti, per fare nuove scoperte e per una crescita personale completa e matura.  La diversità non dovrebbe rappresentare in alcun caso un ostacolo, ma una ricchezza, uno stimolo. Una crescita personale appunto!

Flags: United Kingdom and ItalyGli inglesi e gli italiani sono diversi. Completamente diversi. E su questo siamo tutti d’accordo. Eppure la necessità di parlare la stessa lingua ci pone spesso in relazione.
Pare che gli inglesi siano rigidi, distaccati, altezzosi. Pare che abbiano uno strano senso dell’umorismo e standard igienici abbastanza discutibili. Pare che bevano tanto thè, che guidino dal lato “sbagliato” e che siano grigi, come il clima delle loro città. D’altro canto, gli italiani sarebbero rumorosi, mammoni e donnaioli. Malati immaginari e ipocondriaci. Mangiatori olimpionici di pizza&spaghetti ed esperti indiscussi di calcio.

C’è un fondo di verità in tutte queste affermazioni, ma esse sono anche tanto riduttive, non trovate? Per instaurare relazioni di successo basterebbe mettere da parte stereotipi e pregiudizi, rinunciare un pò alle vecchie abitudini e cercare di trovare dei punti in comune. Non è poi così difficile… Dopotutto il thè e il caffè esercitano lo stesso effetto stimolante sul sistema nervoso. E qualche volta piove, anche in Italia!

 

Contact Us

Contattateci, vi risponderemo quanto prima

Non leggibile? Cambia testo.

scrivi e premi Invio per cercare